Skip to main content
google android sicurezza app defense alliance

Google fonda un’alleanza per la difesa di Android

Al fine di incrementare la sicurezza dei dispositivi Android, Google ha fondato un’alleanza con tra società specializzate in cybesecurity:  ESET, Lookout e Zimperium.

I dispositivi al giorno d’oggi sono sempre di più e le App vengono scaricate ed utilizzate quotidianamente, per questo è essenziale proteggere gli utenti da malintenzionati.

Il gruppo di Mountain View ha quindi deciso di stringere un’alleanza con le più note società di sicurezza informatica, per rinforzare le difese nella lotta contro il crimine informatico, in particolare i malware che infestano il mercato Play Store di applicazioni per Android.


Leggi anche:”Antivirus Smarthone Android: Perché installarlo e quale scegliere


Android: nasce la App Defense Alliance

Google ha contattato tre società decisamente note del segmento di protezione degli endpoint e produttrici di software che proteggono smartphone e tablet.

L’obiettivo della difesa è di collaborare affinché Play Store possa definitivamente chiudere le porte a qualsiasi forma di virus o malware.

Può infatti ancora oggi accadere che, nonostante le promesse più volte formulate Google, applicazioni in grado di compromettere l’integrità dei device o delle informazioni in essi contenute finiscano sulla piattaforma ufficiale del sistema operativo eludendo i controlli.

Google riconosce il problema e adotta un approccio condiviso alla sua risoluzione: secondo BigG la “App Defense Alliance” permetterà di portare la sicurezza negli smartphone ad un livello superiore.

Il tempo dirà se l’alleanza sarà sufficiente per scongiurare definitivamente il pericolo malware che ancora oggi interessa Android colpendo l’ecosistema in più modi: trojan, adware, ransomware, phishing e così via.

Le parole di Google:

“Insieme ai nostri partner miriamo a trovare rapidamente applicazioni potenzialmente dannose (PHA)
e prendere le misure appropriate per proteggere gli utenti.

I partner di App Defense Alliance possono inviare una richiesta al servizio scanner di Google Play Protect per far analizzare un’app. Il servizio scanner GPP invia quindi i risultati della scansione direttamente al partner. Questa comunicazione diretta consente inoltre a GPP di inviare richieste ai servizi di scanner del partner e di ricevere risultati dai motori di scansione del partner. Ciò genererà nuove informazioni sul rischio delle app man mano che le app vengono messe in coda per la pubblicazione. I partner analizzeranno tale set di dati e agiranno come un altro set vitale di occhi prima che un’app diventi live sul Play Store.”

Per approfondire l’argomento ecco il link con tutte le informazioni diffuse direttamente da Google Play Protect: App Defense Alliance


Temi che il tuo dispositivo sia stato infettato da un virus? Contattaci subito oppure:

Faremo un’analisi completa per verificare la presenza di virus, metteremo al sicuro i tuoi dati e svolgeremo una pulizia del sistema.


Condividi l'articolo: