Skip to main content
7 cose da fare subito sul nuovo smartphone Android

7 cose da fare subito sul nuovo smartphone Android

Quando si acquista un nuovo smartphone Android ci si potrebbe trovare impreparati, soprattutto se in precedenza si possedeva un Apple, o un modello piuttosto vecchio e quindi diverso.

Se non sei già esperto del sistema Android può esserti utile questa guida per comprendere i passaggi fondamentali da svolgere per programmare il dispositivo nel modo migliore.

Ecco 7 cose importanti da fare subito sul nuovo smartphone Android per utilizzarlo al meglio.

1. Associare l’account Google

Il primo passo, quello più importante, è sicuramente quello di associare subito un account Google allo smartphone Android, così da poter installare le nuove app (dal Google Play Store) e recuperare tutti i dati già utilizzati su un altro smartphone Android.

Il dispositivo lo richiede al momento della prima accensione, in seguito alla lingua, basterà inserire le proprie credenziali o in alternativa creare un Account nuovo.

Accetta tutte le condizioni che ti verranno indicate nelle schermate e abilita il sistema di sincronizzazione e di backup, quindi conferma per abilitare tutte le funzionalità del tuo nuovo smartphone Android.

Se questo account era già associato ad un vecchio telefono Android, avrai a disposizione tutti i contatti, le app e i dati delle altre app Google già sincronizzati.

2. Backup automatico di foto e video

Un’altra priorità è sicuramente quella di avere subito nel nuovo smartphone tutte le foto ed i video che avevi in quello precedente.

Tutte le foto scattate con le fotocamere del vecchio telefono sono conservate nella memoria interna o sulla microSD (se prevista).

Per recuperarle dovrai quindi salvarle sul cloud utilizzando l’app Google Foto.

Ti basterà installare l’applicazione nel vecchio dispositivo, effettuare il backup, poi installare l’app nel nuovo dispositivo e finalmente potrai vedere tutti i contenuti.

Questo sistema è molto utile anche per non perdere i dati ed avere sempre al sicuro foto e video.

3. Ripristinare le chat di Whatsapp

Ovviamente non hai perso le tue conversazioni, bensì puoi ripristinarle facilmente abilitando il backup automatico su Whatsapp tramite Google Drive.

Assicurati innanzitutto che il tuo Account Google sia attivo anche sul vecchio smartphone, collegati ad una rete Wi-Fi, apri Whatsapp ed esegui il backup su impostazioni così da caricare tutto su Google Drive.

Nel nuovo smartphone poi installa l’app di Whatsapp, inserisci il numero di telefono associato al vecchio smartphone e conferma il ripristino del backup.

4. Installare le App fondamentali

Alcune applicazioni sono indispensabili da installare per qualsiasi smartphone Android, in particolare se non ne hai mai posseduto uno prima d’ora.

Apri quindi il Google Play Store e installa quelle che, personalmente, consideriamo le App Android da avere sul nuovo cellulare o tablet assolutamente.

Tra queste figurano Facebook, WhatsApp, un’app per la torcia, Google Translate, Snapseed, Office e tante altre.

5. Attivare sistema di localizzazione antifurto

In Android esiste una funzione antifurto chiamata ‘Trova il mio dispositivo’ che permette di localizzare la posizione del telefono in ogni momento e, all’occorrenza, permette di cancellare tutti i dati da remoto nel caso di smarrimento.

Per attivare la funzione vai su impostazioni, seleziona la voce relativa a Google e vai su Sicurezza. A questo punto, se necessario, attiva le funzioni Localizza questo dispositivo da remoto e Consenti blocco e cancellazione da remoto e Gestione Dispositivi Android entrerà automaticamente in funzione.


Hai bisogno di assistenza per il tuo dispositivo Android?

Contattaci subito oppure:


Condividi l'articolo: